Scusa fratello

DiMike*01

Scusa fratello

SCUSA FRATELLO

Scusa se non ti ho visto
se ho continuato per la mia strada
con i miei soliti problemi
se per me e per la mia vita
non esisti,
ma vado di fretta
c’è sempre qualcuno
più importante di noi
che non aspetta,
qualche stupido pensiero
che diventa incubo di notte,
scusa se non resisto,
se nemmeno mi volto
per vedere se sei rimasto lì
col tuo misero piattino
su cui tintinna ancora
la gelida offerta del mio no,
scusa se non ti sono fratello
se non ti riconosco quando mi saluti
e sorridi mostrando i denti gialli
e i vestiti a brandelli
senza maniche né bottoni
senza la colazione e il piumino che riscalda,
scusa se nella mia enorme borsa vuota d’umanità
non ho trovato nemmeno una parola da dirti
un centesimo da darti
se continuo ad andare avanti
dimenticando di essere un uomo.

Stefano TRULLI (Vincitore della sezione POESIE al concorso letterario”Gocce d’inchiostro” 2013. Pubblicata sulla silloge di poesie : “ quando m’accorgo d’essere”- VIOLA EDITRICE)

Info sull'autore

Mike*01 administrator

Per pubblicare un commento, devi accedere